Comitato Tutela Monte Peglia

News

facsimile osservazioni brevi
Mercoledì, 18 Marzo 2015
Da questo link: scarica si può scaricare il facsimile per presentare le proprie osservazioni al progetto. E' importante che ne arrivino molte,... Read More...
Legge accesso alla terra
Martedì, 17 Marzo 2015
scarica il pdf In Umbria è stata fatta una legge per l’accesso alla terra che è stata approvata al consiglio regionale il 12 marzo 2014, adesso... Read More...
Sindrome da turbina eolica
Giovedì, 10 Aprile 2014
Ricevo da Marcello un interessante articolo molto ben fatto che invito a leggere con attenzione. sindrome da turbina  Read More...
Dove soffia il vento - Corriere dell'Umbria
Domenica, 06 Aprile 2014
Il progetto di piazzare 18 gigantesche pale eoliche sul Monte Peglia con vista sul duomo di Orvieto è finito sul Corriere della sera. Non si tratta... Read More...
Serviio TG5 su eolico ed uccelli
Sabato, 29 Marzo 2014
Il servizio del TG5 su eolico e uccelli, con intervista al presidente Lipu alla pagina... Read More...
Interrogazione parlamentare su eolico ad Orvieto presentato dal M5S in data 6.05.2013
Giovedì, 09 Maggio 2013
ATTO CAMERA INTERROGAZIONEARISPOSTASCRITTA 4/00357 Dati di presentazione dell'atto Legislatura: 17Seduta di annuncio: 12 del 06/05/2013 Firmatari... Read More...
APPELLO CONTRO IL MEGA IMPIANTO EOLICO A ORVIETO
Martedì, 30 Aprile 2013
E’ stato presentato un progetto per l’installazione di 18 pale eoliche alle spalle del duomo di Orvieto, sul monte Peglia. 18 pale giganti, alte... Read More...
Al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Al Ministro per i Beni e le Attività Cultural
Martedì, 30 Aprile 2013
Per sapere premesso che   la Costituzione della Repubblica Italiana all’art.9 dei Principi Fondamentali così recita: “La Repubblica promuove lo... Read More...
Richiesta di dimissioni dell'assessore regionale all'ambiente Silvano Rometti
Sabato, 13 Aprile 2013
Carissime/i, è stata ieri rimessa per le vie di legge alla presidente della Regione Umbria ed al presidente del Consiglio Regionale dell'Umbria una... Read More...
Terra Bene Comune
Giovedì, 11 Aprile 2013
LE ASSOCIAZIONI DI PRODUTTORI E CO-PRODUTTORI "TERRA FUORI MERCATO" (PG) e "MERCATO BRADO" (TR)ORGANIZZANO UN ASSEMBLEA PUBBLICA IL 12 (A TERNI) e IL... Read More...

Al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Al Ministro per i Beni e le Attività Cultural

Per sapere premesso che

 

la Costituzione della Repubblica Italiana all’art.9 dei Principi Fondamentali così recita: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”;

 

il paesaggio italiano è il risultato di millenni di storia in cui civiltà e culture diverse si sono succedute e intersecate nella sua struttura costituendone bellezza e identità culturale. Ciò che inoltre distingue la complessità dei caratteri storici del paesaggio italiano, rispetto ad altri paesaggi europei, è la molteplicità e la stratificazione delle impronte che le molte civiltà che vi sono susseguite hanno lasciato nel territorio e nelle forme di boschi e campagne e insediamenti urbani. Civiltà che hanno poi dato al nostro territorio un grandissimo contributo di specie vegetali, tecniche di coltivazione, modi di captazione e uso dell'acqua, costruzioni e manufatti, tanto da far assumere al paesaggio italiano un valore storico del tutto particolare rispetto agli altri paesi europei. Paesaggio che per l’Italia tutta costituisce una ricchezza economica di inestimabile valore per la nostra nazione e che deve essere tutelata;

 

è notizia dello scorso 14 aprile, riportata da quotidiani locali umbri e anche da un servizio del Tg2, edizione del secondo canale RAI delle ore 13, che conferma la realizzazione di un campo eolico sul Monte Peglia, in provincia di Terni, a pochissimi kilometri dalla città di Orvieto, e descrive le relative proteste dei cittadini e da alcuni comitati;

 

18 torri eoliche ognuna alta 150 metri e rotori di 82 metri di diametro, basamenti in cemento per

 

il sopraccitato campo eolico sarebbe poi visibile da più orizzonti e da elevata distanza , tra l’altro anche dal duomo di Orvieto, capolavoro del gotico e neogotico italiano del XVI secolo, che rendono la città umbra famosa in tutto il mondo;

 

il consiglio provinciale di Terni ha inoltre recentemente bocciato, all’unanimità, con un ordine del giorno il progetto di installazione di pale eoliche sul Monte Peglia, di fronte ad Orvieto;

 

se i Ministri interrogati siano a conoscenza della vicenda e se essa corrisponda al vero. Se agli uffici preposti dei Dicasteri competenti giacciano richieste di autorizzazioni paesaggistiche per le installazioni delle pale eoliche del Monte Peglia. Quali iniziative urgenti intendano poi mettere in campo per scongiurare il deturpamento del paesaggio circostante la città di Orvieto e se vogliano verificare,

 

Roma, 17 aprile 2013

Ermete Realacci

FaceBook  Twitter  

Petizione Online

Firma la petizione online per impedire la costruzione di queste centrali eoliche industriali, per difendere questa terra dalle speculazioni e il denaro pubblico...

Ferma il mostro eolico

[*] Campi necessari
[1] non appare pubblicamente
Nome e CognomeEta'IndirizzoCitta
giampaolo golinelli
56
voc .pergolla 41
terni
Simone Carmignani
43
Orvieto
giovanni carmignani
70
vocabolo Monte Peglia, 25
Ospedaletto di San Venanzo
Michele Panico
31
Magione (PG)
Francesca Montalto
Prodo
Orvieto
Agnese Vescovo
34
Viale IV Novembre, 23
San Venanzo
Sabine Hillebrand
45
Piazza del Popolo 10
Orvieto
Elena Dojmi di Delupis
45
voc Ischia 28
San Venanzo
Claudia Fierro
37
strada statale 79bis, località Prodo
Orvieto
Isabella Tedeschini
25
Fraz. Pievelunga 20
Parrano (TR)
Martina settembre
31
Orvieto
Massimo Luciani
37
voc. mensagne 45/a
allerona
Serena Antonini
20
Orvieto
paolo tortolini
36
via DEL RICAMO 18
Perugia
Caterina Greco
37
via Mameli 11/A
Bussoleno TO
Flavio Antonioli
40
Via Apparita 36
Montecastello di Vibio (PG)
nywujyjufpv
2
qaexiZoeSlzze
New York
afmgseqkg
-121
VdUtMaApYqKGeoz
vukwzfwv
-121
gYTBhLvoR
sidskvtei
-121
QdViycATCWa